Psicoterapia familiare

La famiglia è un sistema, ovvero è un unico corpo dove tutti i suoi componenti, pur mantenendo le proprie caratteristiche individuali e le proprie scelte di vita, sono sincronizzati l’uno rispetto all’altro e accomunati da un modo molto simile di percepire e vivere la propria vita, il rapporto con gli altri e il mondo in generale.

Durante la crescita di un proprio figlio (bambino, adolescente, giovane adulto) può accadere che vengono fuori comportamenti e difficoltà inaspettate, difficilmente spiegabili (enuresi, disturbi di ansia, iperattività, bullismo, vittima di bullismo, abuso di sostanze, disturbi dell’alimentazione, eccessiva chiusura e isolamento) di fronte ai quali i genitori, e fratelli e sorelle se presenti, avvertono preoccupazioni (cosa potrà accadere? cosa posso fare? come posso aiutarlo?), a cui si accompagna un senso di spavento, di tristezza, disperazione, paura, ma anche, in alcuni casi, di rabbia e  vergogna.

La psicoterapia familiare offre uno spazio di ascolto e comprensione a tutti, sia al figlio che esprime il disagio, sia a ciascuno degli altri membri della famiglia, con l’obiettivo di ridare al “sistema famiglia” la capacità e la forza di affrontare e superare momenti critici.

La psicoterapia familiare aiuta a riprendere ciò che il disagio e la difficoltà aveva interrotto e a far acquisire nuovi pensieri e nuove emozioni per porsi in modo più consapevole e responsabile rispetto a sé, agli altri e al mondo in generale.

Nella psicoterapia familiare la partecipazione di tutti permette di alleggerire un clima di tensione, di conflitto, che spesso, come ci racconta la nostra esperienza, si genera tra i genitori che non sempre condividono i modi di occuparsi della difficoltà del figlio; tra i genitori e il figlio che esprime un disagio ed, infine, tra questo ultimo e i suoi fratelli  e sorelle.

È solo attraverso la comprensione di quanto sta accadendo che si possono riattivare nuove possibilità e nuove responsabilità non solo per chi avverte il disagio, ma anche per l’intera famiglia.

La cadenza degli incontri della psicoterapia familiare è solitamente quindicinale.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *